Museo Polare “Silvio Zavatti”

Benvenuti nel Museo Polare “Silvio Zavatti”,
il primo museo in Italia dedicato ai Popoli Artici e agli Esploratori Polari.

dal 1969

Benvenuti nel Museo Polare "Silvio Zavatti"

Attraverso le splendide sale dai soffitti affrescati di Palazzo Paccarone vi ritroverete catapultati nell’accampamento di un esploratore polare, tra tende, slitte e casse accuratamente sistemate e pronte per il lungo viaggio tra i venti gelidi e i ghiacciai dell’estremo Nord.

ULTERIORI INFO
home2

Il Museo Polare

Come si organizza una spedizione al Polo Nord? Come ci si prepara a un viaggio tra i ghiacci eterni? Vieni a scoprirlo con noi!

La sconfinata passione di Silvio Zavatti per le sterminate distese di ghiaccio e le grandi esplorazioni italiane ai poli.

Entrambi sono ricoperti da immense distese di ghiaccio e il freddo regna perenne. La natura è ostile, la vita estrema. Ma…quali sono le differenza tra Polo Nord e Polo Sud? Dove vivono i pinguini? E gli orsi polari?

Chi sono gli Inuit, il popolo che vive tra i ghiacci del Polo Nord?

Continua il viaggio alla scoperta dei popoli del Polo Nord

Ormai sappiamo tutto di queste terre estreme, ma come fare per raggiungerle?
Se utilizzassimo un navigatore satellitare (GPS), troveremo che l’Antartide dista dall’Italia 16000 km e che per arrivare alla Stazione Italiana “Mario Zucchelli” dovremmo prendere l’aereo (2-3 giorni di volo) o la nave (2 mesi di navigazione!). L’Artide dista “solo” 4500 km e per raggiungerla sarebbero sufficienti poco più di 24 ore di viaggio!
Ma se non avessimo a disposizione un GPS? E nemmeno una mappa? Se potessimo contare solo sulla bussola?

Polo Nord

Inuit e i cambiamenti climatici

Attualmente la sopravvivenza delle popolazioni Inuit è fortemente minacciata dai cambiamenti climatici e ambientali.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Partners

Alcune nostre partnership